COME MOTIVARE I COLLABORATORI NEL TUO SALONE DI BELLEZZA

Stefania Randazzo – Senior Tutor Salone da Favola

Stefania Randazzo – Senior Tutor Salone da Favola

Una delle difficoltà più frequenti dei parrucchieri è saper gestire e motivare bene i propri collaboratori.

Infatti, in un lavoro come il nostro, dove il contatto umano è inevitabile, esso è assolutamente indispensabile avere uno staff potente e motivato che ti segua.

Probabilmente anche tu ti sei posto, almeno una volta, una di queste domande:

  • “Come posso motivare il mio personale?”
  • “Ma perché se faccio le cose bene e se le delego al mio team, non funzionano?”
  • “Perché i miei collaboratori non mi ascoltano e non seguono le mie istruzioni?”

Sono sicuro che niente di tutto questo ti suona nuovo, giusto?

Ho visto titolari di saloni di bellezza spendere migliaia di euro per fornire al proprio personale competenze tecniche all’avanguardia e corsi di formazione continua fuori dai propri saloni, alla disperata ricerca di moda attuale o prodotti “miracolosi”.

Il tutto per permettere al team di lavorare nelle migliori condizioni possibili.  

Peccato che tutto questo, purtroppo, non funziona o sembra non essere mai abbastanza.

Certo, possono sicuramente fare la differenza, ma non sono queste le cose che permettono di motivare un collaboratore a lavorare meglio e fare un passo avanti nella professione.

In particolare, l’errore più comune tra tutti i titolari e titolari di saloni di bellezza è pensarlo l’istruzione e la formazione dei dipendenti dovrebbero aver luogo al di fuori del tuo salone.

Eppure – lo dimostra la mia esperienza di oltre 30 anni – in tanti cercano di mettere in atto tutte le iniziative possibili e immaginabili per “trascinare” i propri dipendenti, ma ciò nonostante senza poter mai avere uno staff motivato che li segua e li porti ad aumentare i ricavi!

Team of hairdressers

Perché?

Perché il segreto per avere uno staff affiatato e motivato è solo uno: a coinvolgi tutta la tua squadra nei tuoi obiettivi e sogni!

Si, hai capito bene.

Il tuo compito di titolare è trasmettere a ciascuno dei tuoi collaboratori la tua passione, i tuoi obiettivi (anche economici) e farli sentire partecipi di un progetto che stanno realizzando insieme a te.

Per fare questo, però, hai bisogno di un metodo che ti permetta di diventare il maestro dei tuoi studenti, imparando ad ascoltarli e ad allenarli tu stesso, trasferendo loro le tue capacità tecniche e il tuo stile.

Proprio per questo, oggi mi sono identificato per voi 3 PUNTI PRATICI che può aiutarti a creare immediatamente un team motivato e che ti permetterà di alzare il livello del tuo salone (e dei tuoi profitti) una volta applicato.

Continua a leggere per scoprire quali sono!

 

1. Fare formazione all’interno del salone

 

Hairdresser

Devi essere il primo e più importante formatore dei tuoi collaboratori. Non lasciarti sostituire dai vari coach/guru che non mancano di apparire su internet e sui social. 

Perché te lo dico? Lascia che ti spieghi tutto con un esempio.

Supponiamo che tu decida di mandare il tuo dipendente ad allenarsi in un altro salone o con uno stilista affermato. Durante questa esperienza, il tuo collaboratore riceverà informazioni e nozioni che poi elaborerà secondo il suo gusto e il suo pensiero (e qui c’è già un primo svantaggio).

Una volta tornato nel tuo salone, ovviamente, comincerà a vedere gli altri membri dello staff (se non anche tu) come ignari che non sanno nulla della moda del momento e di come soddisfare i clienti, creando così discordia interna nel peggiore dei casi. alla squadra.

Per evitare tutto questo, la prima cosa che devi fare è trasformare il tuo salone in una vera e propria accademia, dove SEI IL COACH DEI TUOI STUDENTI e dove i tuoi dipendenti hanno l’opportunità (e il dovere) di formarsi e migliorarsi. costantemente, sfruttando i cosiddetti “tempi morti” della giornata per allenarsi sulla testa e i momenti appositamente programmati (assemblea generale) per dedicarsi alla propria crescita personale e professionale. 

Così facendo ottenere tre grandi risultati: aumenta il livello tecnico-stilistico del tuo team, rendi più felici i clienti e, altrettanto importante, aumenta i tuoi profitti a fine giornata!

Non male, vero? Ma non finisce qui! Continuiamo con il secondo punto. 

2. Registra video per verificare i tuoi servizi

 

Register the services in the salon

Il segreto per migliorare i tuoi servizi e il modo in cui vengono eseguiti dal tuo staff è molto più semplice di quanto potresti pensare.

Infatti nel tuo salone ci sarà sempre un collaboratore che si distingue da tutti gli altri in un servizio particolare (es. shampoo). Quello che devi fare è prendere quel ragazzo / ragazza, fargli eseguire il servizio su di te o su un altro membro del team e registralo il tutto con una videocamera o anche un cellulare.

In questo modo, in seguito, puoi studiare tutti i passaggi che compie, le domande che pone e la premura in più che aggiunge (anche inconsapevolmente) al servizio.

Una volta che tutto questo è stato verificato, puoi codificare il metodo che ti permetterà di soddisfare al meglio i tuoi clienti e responsabilizzare il dipendente interessato, affinché possa vigilare sul corretto svolgimento del servizio da parte degli altri dipendenti.

OTTIENI GRATIS L'EBOOK DI RENATO GERVASI: "LE ABITUDINI POTENZIANTI PER TRASFORMARE UN SALONE IN UNA AMBASCIATA DELLA GIOIA"

 

3. Tenere riunioni del personale

 

General meeting with the team

Avvio di un corso di formazione dove sei l’allenatore della tua squadra, devi sempre ascoltare e aiutare le persone. 

Dedica 1 ora del tuo tempo, durante la settimana, a fare incontri e incontri, nei quali rivedrai insieme il metodo da utilizzare nei diversi servizi, discuterai per scoprire nuovi dettagli e appianerai eventuali dubbi o disaccordi a costruire sempre più spirito di squadra. all’interno del salone.

“ Ma Renato… Non abbiamo tempo per le riunioni! “.

Quella del tempo è sempre una scusa molto efficace e plausibile ma, ammettiamolo: proprio non regge.

È perfettamente normale che un salone, soprattutto se ben consolidato, abbia il suo gestionale pieno di appuntamenti.

Ma il problema è questo: non puoi organizzare riunioni per tappare i buchi nella tua agenda. L’incontro non è qualcosa di facoltativo che si fa una tantum se si ha tempo, se manca un cliente o se lo si desidera.

L’incontro è un momento sacro che ha uno spazio in agenda a prescindere dagli appuntamenti che hai con i clienti.

Quindi inizia stabilire un giorno e un’ora specifici (preferibilmente al mattino) in cui fare l’assemblea generale con i propri collaboratori e non preoccuparsi di dover fare tutto alla perfezione fin da subito.  

Ma fa attenzione: non commettere l’errore di programmare il tuo incontro al di fuori dell’orario di lavoro, ad esempio la sera dopo la chiusura.
 

L’incontro deve essere tenuto durante l’orario di lavoro, preferibilmente al mattino (perché più fresco e tonico), per essere sicuri della presenza di tutti i dipendenti e fare in modo che nessuno possa trovare “scuse” per astenersi dal partecipare. 

Col tempo lo farai tu stesso migliora le tue capacità di leadership e gestione in questi incontri, ma se non inizi a farlo oggi… Rimarrai sempre bloccato allo stesso punto!

Man mano che metti in pratica queste abitudini di potenziamento, vedrai un netto miglioramento sia nel livello di servizio offerto dai tuoi ragazzi, sia nella soddisfazione e felicità del cliente.

Vedere per credere!

Conclusioni

Queste che hai appena letto sono 3 idee pratiche e lo sono i principi base di cui parliamo spesso in salone con i tuoi colleghi e colleghi che stanno ottenendo risultati incredibili quando viene chiesto come motivare il personale del salone. Ovviamente c’è molto, molto di più dietro…

Insieme a più di 30 anni di esperienza come parrucchiere e imprenditore alle sue spalle, dopo aver creato marchi di eccellenza nel mondo dell’hair beauty in Italia e in Europa, ho imparato a conoscere e riconoscere perfettamente i problemi, le paure e le sfide di questo meraviglioso settore.

Dico meraviglioso perché nel tempo ho imparato a farlo trasformare anche il più grande dei problemi (crisi, pandemie, ecc.) in opportunità per la mia crescita personale e professionale e quella di tutto il mio staff. 

Se sei arrivato fin qui, sicuramente anche tu sei curioso di scoprirlo come trasformare il tuo salone in un “Salone da favola” ! 

Vi invito quindi a richiedere maggiori info sul progetto visitando il nostro sito ufficiale cliccando su questo link  www.academyambasciatadellagioia.com  o contattando il project manager al 347 37 64 278.

Infine, se questo articolo ti è stato utile, ricordati di condividerlo sui tuoi profili social e di farci sapere qual è la tua opinione nei commenti!

Ci vediamo presto,
Renato Gervasi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

© Salone da Favola | Living Dimensione Donna Srl – Via Messina 665, Catania – P.I 01294750870 | Privacy policy

Il TUO BIGLIETTO PROMO PER
CREA IL TUO 2023 STRAORDINARIO

Sei ancora in tempo per partecipare al CREA IL TUO 2023 STRAORDINARIO il 22 e 23 Gennaio a Roma con il 60% di Sconto e 438€ di BONUS GRATUITI per te. Compila i dati* e ti ricontatteremo nel più breve tempo possibile.
[activecampaign]

*Ci teniamo alla tua privacy tanto quanto tu tieni ai capelli delle tue clienti.
I tuoi dati saranno al sicuro al 100%.

logo
OTTIENI GRATIS L'EBOOK DI RENATO GERVASI: "Le Abitudini Potenzianti Per Trasformare Un Salone In Una Ambasciata Della Gioia"

Ricevi subito l’ebook di Renato Gervasi per  aumentare il valore dei tuoi servizi e aumentare notevolmente gli utili della tua attività

Cliccando su Invia dichiari di aver preso visione della nostra
privacy policy
OTTIENI GRATIS l'EBOOK DI RENATO GERVASI: "Le abitudini potenzianti per trasformare un salone in una ambasciata della Gioia"
Cliccando su Invia dichiari di aver preso visione della nostra
Privacy Policy

Inserisci qui sotto i tuoi dati per passare nella pagina di pagamento