COME GESTIRE UN NEGOZIO DI PARRUCCHIERE: +73% CON MENO STAFF

Stefania Randazzo – Senior Tutor Salone da Favola

Stefania Randazzo – Senior Tutor Salone da Favola

Come gestire un negozio di parrucchiere: +73% di fiche media anche se 3 dipendenti “storici” ti piantano in asso 

 

 

Perché tanti parrucchieri fanno fatica a guadagnare di più, mentre altri riescono ad alzare la fiche media anche del 73% senza perdere clienti? 

 

Perché più di un parrucchiere si strapperebbe i capelli se perdesse 3 dipendenti “storici” da un giorno all’altro, mentre c’è chi non ha più paura di perdere personale e riesce a trovare nuovi collaboratori per il salone con facilità? 

 

Sono domande che scottano per tanti colleghi, che spesso “vorrebbero ma non possono” o magari non sanno come gestire un negozio di parrucchiere.   

 

Ma se anche tu vuoi alzare la fiche media del tuo negozio di parrucchiere (senza perdere clienti) e dormire sonni tranquilli se un tuo collaboratore “storico” ti pianta in asso dall’oggi al domani, abbiamo una testimonianza importante per te. 

 

È la testimonianza di Katia e Cristina di Arya Parrucchieri con Ambasciata della Gioia, il nostro Sistema completo per gestire il tuo negozio di parrucchiere e trasformarlo, appunto, in una vera e propria Ambasciata della Gioia. 

 

Potrai ascoltare direttamente da loro come hanno fatto ad alzare la fiche media, a rendere più facile la ricerca dei collaboratori e a trasformare i loro due negozi in Saloni da Favola dove ogni giorno toccano con mano la crescita degli utili, la gioia delle clienti e le competenze dello staff.

 

 

Come gestire un negozio di parrucchiere: da “bello” a “da Favola”, i primi passi di Katia e Cristina 

Katia e Cristina nascono come Arya Parrucchieri ed attualmente hanno 2 negozi di parrucchieri in Liguria 

 

Hanno sempre avuto una forte identità e non hanno mai accettato partnership con aziende che volevano “sovrapporre” il loro marchio (anche famoso e internazionale) ad Arya Parrucchieri. 

 

La loro è una storia speciale, perché sono sempre state “ricercatrici dell’eccellenza”: già in passato avevano seguito formatori per stili e collezioni e, come racconta Katia, «si “andava in giro” e si andava a beccare un po’ di qua e di là». 

 

E questo “andare in giro” portava i suoi frutti: eccellenza, eleganza e bellezza non sono mai mancate nei loro saloni, insieme a nuove clienti e utili in crescita. Ma nonostante tutto, mancava ancora qualcosa nella gestione del loro negozio di parrucchiere. 

 

 

Come gestire un negozio di parrucchiere: il “pezzo mancante”

Per scoprire che cos’è questo qualcosa che mancava a Katia e Cristina, dobbiamo fare un passo indietro sul parrucchiere e sulla formazione nel nostro settore. 

 

Per quanto può sembrare strano, il “pezzo mancante” per gestire un negozio di parrucchiere è proprio la sua specialità: tagliare i capelli. 

 

Attenzione: è ovvio che per fare il parrucchiere devi saper tagliare i capelli.  

 

Ma per far crescere il tuo negozio di parrucchiere,
non puoi permetterti di pensare SOLO a tagliare i capelli! 

 

Il guaio, però, è che quasi tutta la formazione per parrucchieri ti insegna SOLO come tagliare “meglio” i capelli. 

 

Ma il mercato e le clienti, oggi, vogliono molto di più di un taglio di capelli. Ed ecco perché, prima o poi, ogni parrucchiere – non importa se gli affari vanno bene – sente sempre che manca qualcosa. 

 

Proprio come è accaduto a Katia e Cristina: «eravamo sempre “messe bene” a livello tecnico-stilistico. Ma poi STOP! Non c’era un metodo. Entravi in salone, facevi la collezione, uscivi dal salone. Appena tornavo da un corso ero anche carica, ma poi mi spegnevo perché non c’era un’anima. Non è una questione tecnica, ma è proprio che ti mancano dei “pezzi” per far crescere il salone». 

 

E quando fai formazione SOLO sui capelli, appena torni dai corsi è fin troppo facile ricadere nelle stesse abitudini che ti riportano alla “vita standard” da parrucchiere. 

 

«Sì, perché è questa la “vita standard” di un parrucchiere: corsi di formazione, corsi di taglio, capelli di qua, capelli di là… poi torni in negozio ed è tutto un ‘uffa che palle, non vedo l’ora che è sera’… questa era la nostra routine!». 

 

Una routine che, però, è stata spazzata via dall’incontro con Renato Gervasi Ambasciata della Gioia. 

 

L’incontro con Renato Gervasi e la svolta di Katia e Cristina 

Per un parrucchiere che vuole far crescere il suo negozio, entrare in Ambasciata della Gioia è la svolta totale. 

 

Non solo perché può dire subito addio alla formazione SOLO sui capelli, ma perché può finalmente applicare (da subito) un Sistema completo per la crescita del negozio di parrucchiere, senza smettere di essere l’artista che è e senza smettere di tagliare i capelli. 

 

Il problema, l’abbiamo detto, NON è tagliare i capelli. Ma è pensare SOLO a tagliare i capelli. 

 

Ma allora che cosa deve fare un parrucchiere
per far crescere il suo negozio? 

 

Ci stiamo arrivando – e la testimonianza di Katia Cristina è estremamente preziosa per chiarire questo punto. 

 

«Entrare in Ambasciata della Gioia è un cambiamento completo. Non è solo andare a fare un corso di taglio piuttosto che una collezione. È una svolta che tocca il parrucchiere, il suo lavoro, la sua famiglia e tutta la sua vita, perché noi parrucchieri passiamo 12 ore al giorno in salone. È cambiare completamente stile di vita», commenta Cristina. 

 

«Proprio così: un cambiamento che parte da noi e che grazie al supporto di Renato, Stefania e dello staff innesca consapevolezze e conoscenze diverse. Un lavoro a 360 gradi, anzi a 365 perché ci seguite ogni giorno – tutto l’anno!». 

 

Prima di conoscere la risposta alla domanda “che cosa deve fare un parrucchiere per gestire il suo negozio?”, vediamo nel dettaglio i risultati ottenuti da Katia e Cristina. 

 

 

Come gestire un negozio di parrucchiere: più utili, più clienti e una crescita costante per Arya Parrucchieri 

Il salone che cresce lo vedi dagli utili. E per Katia e Cristina, sono stati proprio gli utili il primo risultato importante. 

 

Grazie al lavoro con Ambasciata della Gioia, con una pianificazione a medio termine hanno aumentato la fiche media giornaliera fino al 73%. 

 

In più, nonostante il periodo caotico che abbiamo vissuto tutti, nei mesi di Gennaio e Febbraio 2022 hanno registrato aumenti di fatturato (che, come puoi immaginare, era già ottimo) del 22,2% e del 35,3% rispetto al 2021! 

 

Come ci sono riuscite? Mettendo in pratica semplici azioni quotidiane e con una gestione strategica delle presenze, specialmente durante le restrizioni di questi ultimi 2 anni. 

 

Quali sono queste semplici azioni quotidiane? Una delle azioni principali è guardare i numeri ogni giorno, proprio come fanno tutti in Ambasciata della Gioia. 

 

«Dobbiamo dirci le cose come stanno: nella media, il parrucchiere “gioca a mosca cieca” con la cassa! La vive come qualcosa di complicato. Anche per noi, prima di Ambasciata della Gioia, la fiche media giornaliera era una patata bollente». 

 

Ma la svolta con Ambasciata della Gioia è stata anche la comodità di avere “tutto pronto”: il controllo dei numeri diventa facile e ogni giorno sai esattamente se stai andando bene e che cosa fare per migliorare, perché lavori per obiettivi.
 

«Oggi è facile come accendere il cellulare: sai che cosa fare, dove andare. Senza i numeri tu credi di “fare”, ma la prova ce l’hai quando vai a vedere i numeri… perché lì le chiacchiere stanno a zero: o li hai fatti o non li hai fatti!». 

 

E i numeri, ovviamente, non crescono mai da soli: ecco come è cambiato il rapporto con i collaboratori per Katia Cristina. 

 

 

Come gestire un negozio di parrucchiere: la formazione dei collaboratori con Ambasciata della Gioia 

La formazione dei collaboratori di Arya Parrucchieri è stata un’altra delle svolte che hanno fatto decollare gli utili in salone. 

 

Con Ambasciata della Gioia, ogni negozio di parrucchiere diventa una accademia di formazione ogni giorno, tutti i giorni, senza alcun bisogno di fare “viaggi della speranza di formazione” fuori dal tuo salone. 

 

Non tutti i parrucchieri sposano subito questa ideaAnzi, all’inizio c’è qualcuno che storce il naso 

 

Ma guardiamo in faccia la realtà. Per il “parrucchiere medio”, fare formazione significa: 

 

  • fare le valigie e frequentare un corso a 600km dal tuo negozio; 
  • ripetere l’operazione 2-3 volte all’anno (e non sapere cosa fare negli altri 362 giorni); 
  • se non vai tu, ci mandi i tuoi collaboratori; 
  • se ci mandi i tuoi collaboratori, c’è il rischio di fare “formazione allo sbaraglio” dallo stilista di turno; 
  • ti accorgi della “formazione allo sbaraglio” quando il tuo collaboratore torna dal corso e sa fare 1 solo effetto luce ma non sa perché, come e quando farlo. 

 

Purtroppo, dispiace anche a noi, nella maggior parte dei casi la formazione è proprio così. 

 

Ma ecco perché con Ambasciata della Gioia abbiamo stravolto completamente le regole del gioco. Quando ti affidi a noi: 

 

  • fai formazione ogni giorno, tutti i giorni, direttamente nel tuo salone;
     
  • fai formazione secondo il TUO stile, senza seguire lo stilista di turno che non conosce te e la tua clientela;
     
  • fai formazione secondo i gusti delle TUE clienti, senza dipendere da collezioni “nuove” ma spesso inutili per il tuo stile e la tua clientela. 

 

Questo è esattamente ciò che hanno fatto Katia Cristina, che hanno così smesso di andare dietro alle collezioni e si sono concentrate sulla vera ricchezza che hanno in salone: insegnare ai loro collaboratori a fare quello che loro due sanno fare!

Come gestire un negozio di parrucchieri: come far crescere i collaboratori con Ambasciata della Gioia

Cambiare la formazione con Ambasciata della Gioia significa anche cambiare la gestione dei tuoi collaboratori. 

 

Katia Cristina, con semplici azioni quotidiane, hanno completamente trasformato il rapporto con le loro ragazze, già dal primo rito del mattino – una delle discipline centrali di Ambasciata della Gioia. 

 

«Prima, andavi in salone senza sapere come sarebbe andata la giornata e che cosa fare – sia tu che i tuoi collaboratori. Oggi, invece, esci di casa già carica perché sai esattamente la giornata da favola che ti aspetta con le ragazze e con le clienti. 

 

«Il rito del mattino è la prima ricchezza: ci carica, ci fa unire le mani e partire col piede giusto per regalare un’esperienza da favola alle nostre clienti». 

 

E la carica del rito passa nell’accoglienza e nell’ascolto delle clienti, un altro dei pilastri del Sistema Ambasciata della Gioia. 

 

«Sembra incredibile ma è così: siamo passate dalle trasferte allucinanti a Milano e Roma per la formazione (e alla frustrazione in salone perché non riuscivamo a mettere in pratica) alla gioia di crescere ogni giorno – sia noi che le nostre ragazze – grazie ad un metodo semplice e testato da parrucchiere a parrucchiere». 

 

La ciliegina sulla torta è non avere più paura di perdere personale. Anche se sono andati via 3 dipendenti “storici”, che erano in Arya Parrucchieri da oltre 20 anni, per i saloni di Katia e Cristina la cosa non ha avuto nessun impatto. 

 

«Prima ci saremmo strappate i capelli anche noi, ma ora abbiamo un metodo anche per la ricerca del personale. È tutto più veloce». 

 

 

Ma è tutto così facile? Dove sta il “trucco”? 

Leggendo la testimonianza di Katia Cristina, trasformare il proprio negozio di parrucchiere in un’ Ambasciata della Gioia può sembrare tutto facile. 

 

Tuttavia, Ambasciata della Gioia non è un Sistema da “bacchetta magica” che fa le cose al posto tuo. 

 

Ma è molto semplice: metti in pratica un Sistema già testato e sei seguito ogni giorno, tutti i giorni, da noi. 

 

La maggior parte dei parrucchieri sa come si fanno le cose. Ma, tra il “dire” e il “fare”, c’è di mezzo il mare. E, aggiungiamo noi, il “fare” ti deve portare risultati tangibili per te e per i tuoi collaboratori. 

 

Proprio come accade in Ambasciata della Gioianon devi più vivere “alla giornata”, perché hai un metodo per fare meglio tutte le attività nel tuo negozio. 

 

Hai dei tutor professionisti che ti seguono in ogni cosa che fai.  

 

In più, entri in un gruppo di parrucchieri da tutta Italia felici di supportarti e di condividere esperienze, collezioni e contaminazioni per far crescere il tuo salone secondo il tuo stile. 

 

Il consiglio che dà Katia è una sintesi perfetta: «vi dico quello che ho detto a tanti colleghi che mi chiedono supporto. Ambasciata della Gioia è per molti, ma non per tutti. Per ottenere il massimo, devi essere curioso e metterti in discussione. Se lo fai, ti si apre un mondo magico, divertente e gioioso. Mettendola sullo spicciolo, si diventa più ricchi e più belli. E la collezione te la fai tu!». 

 

 

Che consiglio dareste ad un parrucchiere indeciso se scegliere Ambasciata della Gioia? 

Oggi sono in tanti a dare “consigli” su come far crescere un negozio di parrucchiere. 

 

Forse, mai come in questo momento, ci sono più formatori di parrucchieri sul web che capelli in testa ad una donna 

 

Che cosa direbbero allora Katia Cristina ad un parrucchiere indeciso tra tutte le offerte che ci sono sul mercato? 

 

Katia: «Io ho provato sulla mia pelle quando è difficile cambiare abitudini, ma ad un parrucchiere indeciso dico questo. 

 

Anche se hai 30 anni di esperienza, devi essere sincero con te stesso: hai lavorato per 30 anni da “esploratore”, migliorando ogni anno qualcosa… oppure hai lavorato per 30 “anni fotocopia” facendo sempre le stesse cose? 

 

Perché qui c’è Ambasciata della Gioia con Renato Gervasi che è “uno di noi” e per 40 anni ha fatto da “mentore” agli “esploratori” – e tu puoi avere il suo metodo dalla A alla Z da applicare ogni giorno con il suo supporto». 

 

Cristina: «Che cosa aggiungere… io ho provato, ho visto i NUMERI e il mio salone è cresciuto notevolmenteE soprattutto non ho dovuto cambiare il mio stile, perché Ambasciata della Gioia valorizza la bellezza che già c’è nel tuo negozio». 

 

 

Come gestire un negozio di parrucchiere: entra anche tu in Ambasciata della Gioia e inizia subito la tua crescita (già dal 1° giorno) 

Se anche tu sei indeciso o indecisa se scegliere Ambasciata della Gioia per gestire e far crescere il tuo negozio di parrucchiere, la soluzione è a portata di mano. 

 

Richiedi la tua Consulenza Strategica su misura del tuo negozio di parrucchiere, per iniziare ad ottenere i tuoi primi risultati straordinari. 

 

Con il nostro supporto, faremo un’analisi del tuo negozio (e dei numeri) e costruiremo un percorso di crescita specifico per i tuoi obiettivi. 

 

Clicca sul pulsante qui sotto, compila il modulo e ti contatteremo entro 24 ore. 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

© Salone da Favola | Living Dimensione Donna Srl – Via Messina 665, Catania – P.I 01294750870 | Privacy policy

Il TUO BIGLIETTO PROMO PER
CREA IL TUO 2023 STRAORDINARIO

Sei ancora in tempo per partecipare al CREA IL TUO 2023 STRAORDINARIO il 22 e 23 Gennaio a Roma con il 60% di Sconto e 438€ di BONUS GRATUITI per te. Compila i dati* e ti ricontatteremo nel più breve tempo possibile.
[activecampaign]

*Ci teniamo alla tua privacy tanto quanto tu tieni ai capelli delle tue clienti.
I tuoi dati saranno al sicuro al 100%.

logo
OTTIENI GRATIS L'EBOOK DI RENATO GERVASI: "Le Abitudini Potenzianti Per Trasformare Un Salone In Una Ambasciata Della Gioia"

Ricevi subito l’ebook di Renato Gervasi per  aumentare il valore dei tuoi servizi e aumentare notevolmente gli utili della tua attività

Cliccando su Invia dichiari di aver preso visione della nostra
privacy policy
OTTIENI GRATIS l'EBOOK DI RENATO GERVASI: "Le abitudini potenzianti per trasformare un salone in una ambasciata della Gioia"
Cliccando su Invia dichiari di aver preso visione della nostra
Privacy Policy

Inserisci qui sotto i tuoi dati per passare nella pagina di pagamento